Australia

Perle coltivate con nucleo:

Australia o Perle dei Mari del Sud

 

I primi sistemi di coltivazione, basati sul modello Giapponese, si sono rilevati meno efficaci per le ostriche australiane e per questo intorno agli anni ‘70 si svilupparono nuove tecniche di coltura appositamente studiate che migliorarono la qualità del prodotto. Il loro colore varia dal bianco, al rosa, dall’argento al blu e infine al giallo. La dimensione può raggiungere i 22 mm di diametro, ma la produzione si concentra nelle misure intermedie che va dai 12 mm ai 15 mm (si possono trovare perle anche “piccole” d circa 9 mm di diametro). Attualmente il 35% della produzione è di forma sferica, mentre il restante si divide tra ovali, bottoni, gocce e barocche.